Loading...

Google, le ultime news sugli aggiornamenti del suo algoritmo

Come oramai anche i clienti meno propensi ad approfondire i concetti SEO stanno iniziando a metabolizzare, il 2018 si è contraddistinto per una serie di cambiamenti repentini dell’algoritmo di Google: variazioni che, se da una parte hanno portato un miglioramento delle “reazioni” del motore di ricerca a nuovi contenuti e a nuovi approcci all’individuazione dei risultati più attendibili, dall’altra parte hanno creato non pochi grattacapi a chi conduce e sviluppa un progetto editoriale online, a chi si occupa di SEO, di SEM e di promozione di siti ecommerce. Ma che cos’è l’algoritmo di Google? E quali sono stati i cambiamenti più recenti?

Cos’è l’algoritmo di Google

Iniziamo con il comprendere che cosa sia l’algoritmo di Google, un insieme di processi informatici che permettono al motore di ricerca di individuare, volta per volta, i risultati che l’utente potrebbe trovare maggiormente utili nelle proprie indagini online.
In tal senso, il lavoro di Google è meritevole e… tutt’altro che semplice: all’algoritmo spetterà infatti il compito di intercettare la chiave di ricerca del proprio utente, ricollegare la stessa ai siti internet e alle pagine che ritiene che possano essere maggiormente soddisfacenti per le manifestate esigenze di inquiry, e presentarle allo stesso cliente in maniera decrescente, dal più attinente al meno attinente.
In termini altrettanto basilari, l’algoritmo di Google è dunque il meccanismo automatizzato che permette di analizzare le parole chiave immesse nella toolbar di ricerca, e ricollegare ad esse i siti che si spera l’utente possa trovare più utili. In questo scenario, l’algoritmo impiegherà diversi criteri per scegliere quale pagina presentare al primo posto nei suoi risultati, e quale invece relegherà in ultima pagina: si pensi alla localizzazione, ai termini usati, al livello di approfondimento dei contenuti di destinazione, alla loro autorevolezza, e così via.

Gli aggiornamenti dell’algoritmo nel 2018

Al fine di poter conservare il proprio algoritmo sempre più in linea con le esigenze di una ricerca contemporanea, e per poter affinare sempre più la propria capacità di “learning” , Google nel 2018 ha realizzato una serie di aggiornamenti che hanno creato non pochi mutamenti nel posizionamento dei siti.
Tra i vari aggiornamenti, il primo e più importante è quello risalente allo scorso mese di marzo, quando alcuni siti hanno improvvisamente perso terreno nel proprio posizionamento SEO, e altri hanno invece altrettanto improvvisamente guadagnato posizioni… spesso senza capirne il perché.
Un secondo aggiornamento altrettanto vasto è poi stato realizzato in piena estate, quando l’algoritmo di base ha subito un update molto significativo, che pare abbia premiato i siti più attenti ad alcuni aspetti legati prevalentemente alla riconoscibilità delle proprie fonti e dei propri autori, e la relativa autorevolezza.
Purtroppo, di ipotesi si tratta. I meccanismi alla base dell’algoritmo sono infatti ignoti: questo non significa, naturalmente, che non si possa (e debba!) proseguire con la propria coerente strada di sviluppo, basandosi sulla creazione di contenuti professionali, e sulla cura di ogni aspetto del proprio sito web. E proprio qui entra in gioco la disponibilità di un buon SEO specialist di riferimento, che possa accompagnare il cliente lungo un percorso di condivisione costante, che possa supportare il raggiungimento della migliore visibilità.

Chi Sono

Sviluppo siti web con passione da più di 8 anni.

Mi piace sviluppare nuove idee imprenditoriali, utilizzando tutti gli strumenti digitali possibili, per raggiungere l’obiettivo prefissato.

I miei contatti

Tel: +39 3471267173
Email: [email protected]
Web: startupweb.io

64026 Roseto Degli Abruzzi

Teramo, Italia

Freelance Convinto

Il mio lavoro si basa su un confronto costante con i miei collaboratori, nelle varie discipline digitali, per trovare sempre la proposta migliore per i miei clienti.


HAI UN PROGETTO, LAVORIAMO INSIEME

PARLAMI DEL TUO PROGETTO

Contattami compilando il form che trovi qui sotto: ti garantisco una risposta entro 48 ore per poter effettuare senza alcun impegno una prima valutazione delle tue esigenze e le possibili strategie che potresti considerare.

2018-11-30T18:08:01+00:00